Suggerimenti generali

È semplice Nel caso di un riscaldatore automatico (dotato di un termostato), come PLATINIUM HEATER, ULTRA HEATER o COMFORTZONE FIX, per ogni litro di acqua nell’acquario dovrebbe essere 1 W di potenza del riscaldatore (quindi, per esempio, per un acquario da 100 litri, il migliore sarà circa 100 W )

Nel caso di un tipico serbatoio decorativo in cui vivono pesci tipici, il filtro deve essere selezionato in modo che le sue prestazioni prevedano il filtraggio dell’acqua nell’acquario almeno due volte all’ora (ad esempio, per un acquario da 100 litri, il rendimento minimo del filtro deve essere 200 l / h). Tuttavia, questo è un minimo assoluto – è sempre meglio acquistare un filtro uno o due modelli più alto di quello raccomandato, grazie al quale la filtrazione dell’acqua nell’acquario sarà più efficiente.

I filtri interni sono buoni come dispositivi stand-alone solo in piccoli acquari fino a circa 100 litri. Possono anche essere utilizzati in acquari di grandi dimensioni, ma solo come dispositivi temporanei o aggiuntivi che supportano il funzionamento del filtro principale. Per i contenitori più grandi di 100 litri, i filtri canister esterni come ULTRAMAX o MAXI KANI sono i più adatti. In acquari di medie dimensioni, i filtri canestri VERSAMAX possono anche essere un’alternativa a loro.

L’illuminazione dell’acquario svolge due funzioni: enfatizza la bellezza dell’acquario, consentendo di osservare ciò che accade all’interno e favorisce la crescita delle piante. Di solito, l’illuminazione è adeguata alle esigenze delle piante. Con l’illuminazione a LED moderna offerta da AQUAEL per piante senza pretese (ad esempio, Anubiases, microzorium, alcuni tipi di muschio), anche 0,15-0,2 W di energia luminosa per ogni litro di acqua nell’acquario è sufficiente. Per le specie vegetali più esigenti sono necessari 0,25-0,35 W / L, e per i più esigenti, da 0,4 a 0,6 W. Se il set dell’acquario prevede un aumento del numero illuminazione (ad esempio kit GLOSSY, kit LEDDY 75, kit AQUA4HOME, kit AQUA4FAMILY), il numero di moduli di illuminazione deve essere adattato alle esigenze delle piante che andremo a custodire. Se il kit non ha la possibilità di aumentare l’illuminazione, allora è meglio fare il contrario e raccogliere tali piante che avranno abbastanza luce.

In teoria, no, dal momento che tutti i moderni filtri per acquari, offerti da AQUAEL, da soli, forniscono l’aerazione dell’acqua. Tuttavia, vale sempre la pena installare anche un aeratore in un acquario, perché, in primo luogo, fornisce condizioni più confortevoli per i suoi abitanti, e in secondo luogo, li protegge dalla carenza di ossigeno se il filtro è intasato. Per non parlare del fatto che le bolle d’aria che salgono dal fondo sembrano bellissime e danno un’ulteriore attrazione agli acquari.

L’aeratore dell’acquario deve essere collocato all’esterno dell’acquario SEMPRE al di sopra del livello dell’acqua nel serbatoio. A causa di ciò, il nostro appartamento non verrà versato nel caso in cui l’acqua nel tubo di aerazione vada all’indietro, cosa che può accadere in caso di interruzione della fornitura di energia elettrica. In alternativa, è possibile installare una valvola di non ritorno sul tubo di aerazione (che può essere acquistato da AQUAEL – è offerto con il dispositivo nell’aeratore OXYPO).

Prima di tutto, per ragioni di economia. I moduli LED o le lampadine consumano la metà dell’energia delle lampadine normali e forniscono la stessa quantità di luce. Inoltre, possono funzionare per molti anni e non devono essere cambiati ogni anno (come le normali lampadine). Ciò consente di risparmiare importi significativi. Inoltre, l’illuminazione a LED non riscalda l’acqua dell’acquario senza necessità e fornisce luce puntiforme esclusivamente nella direzione della superficie dell’acqua, quindi non è necessario utilizzare riflettori.

Il migliore è un acquario con un volume di 100 litri (cioè lungo 75-80 cm), il minimo assoluto è un acquario con un volume di 50 litri (60 cm di lunghezza). Questi carri armati sono così grandi da raggiungere rapidamente un equilibrio biologico, grazie al quale l’acqua rimane pulita e chiara anche in caso di piccoli errori commessi dall’hobbista dilettante novizio (che è abbastanza normale). Nei serbatoi più piccoli, questo equilibrio è molto più instabile, quindi è possibile affidare loro la cura.только более опытным.

Sì, inoltre, le cover dell’azienda AQUAEL in questo caso non perdono la garanzia del produttore. Inoltre, hanno aree designate per tali fori. È meglio usare un coltello da intaglio per tagliare i buchi.

Il terreno attivo, come i prodotti della gamma ADVANCED SOIL, è molto migliore per le piante per molte ragioni. In primo luogo, è morbido, che consente alle radici di svilupparsi senza ostacoli. In secondo luogo, contiene i nutrienti necessari per lo sviluppo delle piante, in particolare quelle che hanno un apparato radicale sviluppato (ad esempio, criptocoryne). In terzo luogo, promuove la filtrazione biologica dell’acqua, poiché si sviluppano benefici batteri nitrificanti. In quarto luogo, cambia leggermente e stabilizza i parametri dell’acqua. Inoltre, ha un bel colore, sottolineando i colori opachi di piante, pesci e gamberetti

La nuova linea di acquari GLOSSY WHITE SAFE TANK ha doppio vetro, tra cui uno strato di pellicola protettiva. Grazie a questo, anche se il vetro viene accidentalmente rotto o rotto, l’acqua rimarrà nel serbatoio, e il nostro appartamento non sarà inondato, e il proprietario dell’acquario avrà il tempo di evacuare in sicurezza i suoi abitanti.

Dipende dal tipo di pesce, ma in generale si ritiene che per ogni centimetro di lunghezza di ogni pesce nell’acquario dovrebbe essere almeno 1 litro di acqua, il che significa che in un acquario da 100 litri non più di 20-25 pesci piccoli possono nuotare.

Questo set è stato progettato per gamberetti, ma può anche ospitare diversi piccoli pesci. Può essere casa di un (!) Pesce betta maschio. In alternativa, puoi posizionare una piccola mandria di piccoli gupi di Endler, alcuni piccoli rasbor (ad esempio rasbor nani) o Danio margaritatus (il cosiddetto “Galaxy” rasbor).

Sì, naturalmente, questo aumenta la sicurezza del serbatoio, perché nel caso in cui un filtro si intasa durante l’assenza del proprietario dell’acquario, il secondo manterrà la filtrazione dell’acqua. La combinazione di un filtro interno (ad esempio, FAN, TURBO) con un filtro a canestro (ad esempio, MAXI KANI) è particolarmente consigliata: la prima si occupa della filtrazione meccanica, l’altra si occupa di quella biologica. Grazie a questa soluzione, il filtro canister non è praticamente intasato e può funzionare senza bisogno di pulizia per molti mesi. Una soluzione alternativa è l’installazione dell’innovativo filtro a canne ULTRAMAX, che ha un prefiltro incorporato nel coperchio che protegge l’interno del filtro dall’otturazione. È come se due filtri in un caso!

Le lampade SUNNY sono generalmente utilizzate in serbatoi con una sola sorgente luminosa (ad esempio, una copertura in cui può essere installato un solo modulo). Garantiscono un’interessante sottolineatura dei fiori nell’acquario e la crescita delle piante. I moduli / lampade PLANT dovrebbero essere installati come sorgenti luminose aggiuntive, preferibilmente dietro l’acquario (dietro il modulo SUNNY). Garantiscono un’eccellente crescita delle piante. Nelle tipiche piante o acquari naturali possono essere installati solo moduli PLANT.

Inoltre, per motivi di preoccupazione per la salute, il cosiddetto acquario aperto (senza copertura) migliora significativamente il microclima della stanza in cui si trova. Poiché l’umidità viene rilasciata, aumenta naturalmente il livello di umidità nella stanza. Di conseguenza, in una stanza del genere è molto meglio respirare, specialmente quelli che soffrono di malattie del sistema respiratorio, allergie e … fumatori cronici.   Inoltre, un acquario aperto ha un aspetto molto decorativo e si adatta perfettamente alla convenzione di moda oggi in fase di aquascaping. Inoltre, le lampade LEDDY SLIM sono universali – grazie alle staffe scorrevoli, possono essere installate su qualsiasi serbatoio, compreso un acquario di lunghezza non standard, a cui non si adatta la copertura “di fabbrica”.

In casi eccezionali, questo può accadere, specialmente con quelle specie di pesci che non hanno scaglie (alcuni pesci gatto, pattini, ecc.) Se vivono nel nostro acquario, è necessario installare un riscaldatore ULTRAHEATER, il cui corpo è fatto di materiale plastico. Ha una conduttività termica inferiore rispetto al vetro ed è completamente sicuro anche per gli abitanti più sensibili dell’acquario. Inoltre, non si rompe, è adatto anche per pesci di grandi dimensioni e persino per le tartarughe d’acqua, che potrebbero facilmente rompere un riscaldatore in una teca di vetro.

Nel caso di un piccolo pool, consigliamo un filtro FAN MIKRO o uno dei filtri interni ASAP. Possono lavorare in acque molto basse (anche qualche centimetro di profondità). E per i vasti terrari e acquaterrari più grandi, i filtri bombola MAXI KANI sono l’ideale. Hanno una pompa esterna che può essere installata in acque relativamente basse. Questi filtri assicurano inoltre una filtrazione efficace e proteggono efficacemente l’acqua dalla torbidità e dall’odore sgradevole.

La loro sostituzione completa una volta non è raccomandata, in quanto sono un serbatoio per batteri nitrificanti che purificano l’acqua dell’acquario da composti di nitrati tossici. La ceramica inizia a sbriciolarsi nel tempo, il che riduce la sua superficie attiva accessibile ai batteri. Pertanto, ogni volta che si pulisce il filtro, è consigliabile ordinare le ceramiche e rimuovere circa il 20-30% dei pezzi più friabili, sostituendoli con quelli nuovi.. Per limitare lo sbriciolamento delle cartucce, le ceramiche tradizionali possono essere sostituite con una cartuccia BIOCERAMAX 1200 o 1600. Sono realizzate in vetro sinterizzato molto resistente, hanno una vasta area disponibile per i batteri e possono funzionare più a lungo senza la necessità di sostituirle.

Dove comprare

i nostri prodotti

Mappa dei negozi

Marchi del gruppo Aquael